Grazie alle soluzioni progettate dai nostri designer, migliora la customer experience sia on-line sia nel settore della grande distribuzione. L’esperienza diretta di tre nostri clienti.

Con la pandemia, anche il settore del gardening ha esplorato il canale dell’e-commerce, talvolta con risultati non ottimali. Spesso i bouquet di fiori arrivano a destinazione non completamente integri o durante il trasporto le piante subiscono urti e spostamenti rendendole poco presentabili. Occorre l’imballo giusto: protettivo e resistente ma che sappia esaltare la presentazione del prodotto. Con questi obiettivi è nata la gamma specifica ideata e progettata per la vendita di fiori e piante, on-line e al dettaglio, e a questo portfolio si aggiungono le soluzioni create ad hoc dai nostri designer italiani per soddisfare le richieste specifiche di alcuni clienti del settore gardening, grazie al know how e alla conoscenza del cartone ondulato, uno dei materiali più versatili oltre che sostenibili.

Horticultural è un city garden di Roma che con il lockdown ha sviluppato la vendita via e-commerce e proprio per migliorare la soddisfazione del cliente finale si è rivolta a Smurfit Kappa di Anzio, come racconta la proprietaria Marine Schneider: “Ci siamo resi conto che le piante arrivavano spesso a destinazione danneggiate con il terriccio rovesciato; abbiamo guardato a cosa facevano i nostri competitor soprattutto in Olanda ma la nostra realtà non ha grandi numeri e nello stesso tempo abbiamo bisogno di scatole di diversi formati. La risposta giusta ha saputo trovarla Smurfit Kappa. Disponibile a lavorare a quattro mani con noi, ha progettato il packaging più adatto alle nostre esigenze: versatile, funzionale, resistente e soprattutto protettivo a garanzia di una consegna senza sorprese”.

La soluzione prevede una scatola completamente in cartone ondulato, senza colle o ganci in plastica ma dotata di incastri regolabili, quindi 100% sostenibile e facilmente riciclabile. Alta quasi 1 metro, prevede al suo interno più piani regolabili, a seconda delle esigenze. La base presenta un foro centrale con diametri diversi dove inserire e bloccare il vaso e nel caso di più prodotti, basta inserire un piano a metà del contenitore predisposto con altri 4 fori per poter ospitare altrettante piante. Addirittura, grazie alla sua stabilità e funzionalità, il piano intermedio viene utilizzato anche nel vivaio per contenere e consegnare piccoli vasi per la vendita in negozio. La scatola è stata progettata affinché foglie e fiori non siano mai a contatto diretto con le pareti dell’imballaggio ed è stata dotata di maniglie fustellate laterali per facilitarne il trasporto. Il packaging è personalizzabile con il brand del cliente utilizzando inchiostri a base acqua.

Per Copraval, Consorzio di produttori orto florovivaisti, Smurfit Kappa Anzio ha invece realizzato una soluzione adatta alla vendita di vasi di piante e fiori nel canale della grande distribuzione. I designer hanno sostituito la classica scatola americana anonima con uno shelf ready packaging, un imballaggio adatto al trasporto e già pronto per l’esposizione, totalmente in cartone ondulato. Molti i vantaggi, oltre alla completa riciclabilità del materiale utilizzato: alta visibilità del prodotto, aerazione del contenuto fondamentale in questo tipo di merce anche grazie a due aperture laterali aggiuntive, ottimizzazione degli spazi di carico tramite la possibilità di impilare le scatole, personalizzazione con il logo dell’azienda e un’immagine “green” con il marchio FSC®, la certificazione a tutela delle foreste. “Grazie al successo di questo progetto – dice Alessia Di Meo di Copraval – abbiamo allo studio con Smurfit Kappa altre soluzioni che ci permetteranno di rendere la nostra attività sempre più sostenibile e amica dell’ambiente”.

Nasce invece a Forlì la soluzione per Mirai Flowers, il brand italiano con sede a Bologna, fondato da Olena Vlasenko, specializzato nella vendita on-line di fiori stabilizzati sostenibili per l’home decor. L’azienda aveva necessità di spedire le sue composizioni in tutta Europa contando soprattutto sulla robustezza. La risposta di Smurfit Kappa è stata una scatola fondo-coperchio dalla forma tradizionale, quindi facile da gestire a livello logistico, ma con i lati ribattuti, cioè ripiegati su se stessi per creare un doppio strato di cartone, molto più resistente e capace di proteggere meglio il contenuto.

“Gli esempi citati sono significativi della capacità di Smurfit Kappa Italia di soddisfare le esigenze di innovazione e servizio di clienti diversi anche per tipologia e dimensione – commenta il CEO Gianluca Castellini -. E questo grazie alla nostra organizzazione capillare sul territorio italiano e alla flessibilità dei nostri processi di sviluppo e di produzione in grado di gestire grandi numeri accanto a realtà dimensionalmente più piccole ma di grande potenziale e crescita continuando così a favorire l’utilizzo di imballaggi e consumi sempre più rispettosi dell’ambiente”.

(Fonte: https://www.smurfitkappa.com/it/newsroom/2022/da-smurfit-kappa-italia-il-packaging-green-e-smart-per-fiori-e-piante)

x

Contattaci